ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Economia & Società Aperta

Posted by ernestoscontento su maggio 12, 2007

 

Art. K.R.Popper

Scarica gli eventi del Forum in Formato Pdf

Per società chiusa, Popper intende la società tribale, che interpreta se stessa come naturale, sacra e immutabile, ed è collettivista, gerarchica, organica, fondata sulle relazioni faccia a faccia. In essa gli individui non godono di nessuna libertà, ma ciascuno conosce concretamente la proprio posizione e i propri doveri.

La società aperta, di contro, è consapevole di essere una costruzione culturale soggetta al cambiamento, ed ospita relazioni astratte ed individualistiche.

******

“Per liberale non intendo una persona che simpatizzi per un qualche partito politico, ma semplicemente un uomo che dà importanza alla libertà individuale ed è consapevole dei pericoli inerenti a tutte le forme di potere e di autorità” Karl R. Popper.

******

Continuare a dire ai giovani che viviamo in un inferno può rovinare la loro vita per sempre, li si può addirittura uccidere. I sovietici non lo fanno (e questa è forse l’unica cosa che possiamo imparare da loro). Karl R. Popper

******

“Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto.” Karl R. Popper

******

Articoli di Ernesto e altri

K.R.Popper

La Società Aperta e i suoi nemici

Cattiva Maestra Televisione

Dharendorf

Articoli vari basati sul concetto della società aperta

Dario Antiseri

Art. Eredità Contese

Il primo problema centrale che tratta questa teoria della Scienza è quello della demarcazione tra ciò che è scientifico e ciò che scientifico non è:

I Riformisti e il metodo

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: