ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Montezemolo frusta la politica, ma si dimentica degli spiriti animali.

Posted by ernestoscontento su maggio 25, 2007

Articolo Pubblicato su : RESET – La libera voce della società civile Italiana

Il presidente attacca: “Tagliare i costi e riformare lo Stato”. Prodi: si commenta da solo.

IL bel Montezemolo nel suo discorso di ieri alla riunione annuale di Confindustria, si è dimenticato una cosa!!! di parlare degli spiriti animali.

Bertinotti non va bene, lo scritto decine di volte, è inammissibile, che la seconda carica dello stato faccia l’elogio di FIDEL, in una intervista a camere esclamò ” Fidel Castro è una icona dell’America Latina” .

Il suo Compagno Giordano a Ballarò disse ” il male va estirpato alla radice” il male ovviamente è il Capitalismo.

Bertinotti è Epifani ( quest’ultimo nel suo discorso, alla terza giornata del congresso nazionale dei DS a Firenze) ultimamente hanno esternalizzato ” Capitalismo impresentabile” ” Capitalismo Precario”.

E’ evidente, che in loro c’è,una chiara cultura contro l’impresa in genere e, di conseguenza contro l’economia di mercato.

Ma quale economia di mercato seria è quella che Bidona i risparmiatori ( vedi caso Cirio,Parmalat, Bancopoli, Calciopoli, Affittopoli, ecc..ecc..).

Ecco, se Montezemolo era una persona onesta intellettualmente, ieri avrebbe detto:

Signori L’economia è un TRITACARNE, oggi noi elogiamo la ripresa economica e, litighiamo per spartirci il tesoretto.

Ma lo facciamo, sulle spalle di chi questo risultato lo ha ottenuto, perchè ne gli industriali ne la politica può appropriarsi di ciò che non è suo. Il nostro tesoretto e frutto delle PMI che evadono, e dei lavoratori precari, che grazie al loro precariato fanno si che il costo del lavoro rimanga competitivo.

Quindi spartiamoci pure il Tesoretto, ma almeno diamo a Cesare ciò che è di Cesare, magari provando un minimo di vergogna tutti.

Perchè vedete signori, siamo costretti, a risanare le finanze con l’aiuto degli evasori fiscali e, con lo sfruttamento dei nuovi schiavi moderni.

La politica è latente, perché non risolve i problemi appena indicati!!!

Così Facendo L’Italia è, competitiva e, può distribuire, perchè per distribuire bisogna produrre richezza.

Questo signori lo aveva capito anche Ernesto Guevara, che nel suo saggio “L’economia”, invita le industrie Cubane a produrre a pieno ritmo, affinché Cuba potesse crescere economicamente e, con la crescita dell’economia Cubana, sarebbe cresciuto anche il lavoratore Cubano.

Guevara neanche pensava alle 35 ore settimanali, sapendo bene che questo era l’esatto contrario della produttività.

Esiste un sistema Democratico per far si che l’economia non sia un Tritacarne, ma al massimo un Frullatore?

E’ compito della politica, far si che l’economia di mercato sia un frullatore?

******

icon-pdf.gif

Discorso di Montezemolo

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: