ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Riflessioni sulle primarie per il PD

Posted by ernestoscontento su settembre 20, 2007

Riuscirete,a fare diventare spazzatura anche il più grosso evento politico dal dopoguerra ad oggi!

Non solo,le liste sono piene dei soli noti, non solo nella costituente ci sono i 500 belli e famosi di Walter.

Ma purtroppo devo constatare che l’unica vera contaminazione che era necessaria, quella con la società ,che era fuori dalle logiche di partito, non c’è e, vi guardate bene da attuarla.

Dopo vi domandate perché c’è il grilismo, e perché i grillini sono di sinistra, Lo fate dall’alto della vostra presunta superiorità di analisi politica ( fra l’altro tutta da dimostrare).

Ma i giovani come sempre sono fuori dalla porta.

Quando un politico che da oltre 20 anni fa politica ai massimi livelli e dice L’Italia va male o come fa Prodi che cita G. Salvemini, la razionalità dovrebbe dire ” ma lei fino ad oggi deve era?”

Il Pathos democratico sta tutto in una Frase di Voltaire, ma cosa c’è di Democratico in queste primarie?

Ci sono sei Candidati, quali strumenti hanno gli altri tre per farsi conoscere?

Weltroni avrebbe vinto lo stesso, perché politica vuole dire amministrare la POLIS e lui è quello con più esperienza.

Ma è vergognoso che si sia prestato a questa Farsa.

Commento inviato sul sito la Nuova stagione di Valter Weltroni

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: