ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

La politica Italiana è appesa alla bennarda

Posted by ernestoscontento su novembre 20, 2007

Ieri sera a Matrix, si è sentito tutto e il contrario di tutto, l’unica verità è venuta da V. Feltri ( peraltro già espressa su radio 24) “è solo una questione di bennarda messa in piazza da striscia la notizia sulla nuova fidanzata di Fini”.

Pare che Berlusca abbia telefonato a G .Fini, per dirgli che era dispiaciuto per l’accaduto e che lui ne era estraneo (leggi articolo sulla stampa.it).

In tutta risposta Fini fa un grosso errore lo tocca sulla Roba ” ti aspetto sulla Gentiloni per renderti il favore”.

Ecco il senso dello stato dei nostri politici, tutti presi fra Banche e Bennarde…….

Ma Silviuccio si è rotto, la Roba sua non si tocca!!!!

Lui è entrato in politica per difenderla la sua Roba……e se tenti di toccagliela lui spariglia.

Ma per la verità, quello che sta succedendo nella CDL era prevedibile, lui ragiona da imprenditore e si muove come tale.

Per lui gli alleati sono dei fastidi che impediscono la realizzazione delle sue idee, quante volte ha detto avrei voluto fare ma gli altri erano contrari.

Cosa accadrà ora ?

Il miracolo democratico che ci voleva all’Italia, si va verso un bipolarismo partitico, dove i maggiori partiti, saranno inglobatori dei più piccoli se questi ultimi ,hanno la pretesa di esserci per incidere qualcosa sulle attività di governo, ma rispetto a ora, si dovranno accontentare di contare per quel che sono.

Chi non si ingloba rimane ai margini il che comporta o l’esclusione dal sistema parlamentare, o di esserci ma solo come partito di opposizione.

Questo è il concetto della democrazia rappresentativa dei “molti e non dei pochi” l’unica vera Democrazia Liberale che oggi conosciamo, tutto il resto sono solo chiacchiere senza senso, fatte da Parrucconi che non hanno capito che il Berlusca è un imprenditore, e solo Berlusca succede a Berlusca piaccia o non piaccia.

In fondo se Prodi fa il duro per tenere in piedi il governo, perché il Berlusca che oggi al governo non c’è non può giocarsi le sue carte????

L’unica cosa che possiamo sperare è che i nostri leader di CS siano di memoria lunga, tutti si lamentano che questa legge elettorale sta rovinando il paese, SIA IL CS CHE IL CD.

BENE, ENTRAMBI DOVREBBERO RICORDARE AGLI ITALIANI, CHI SONO I RESPONSABILI DI QUESTA PORCATA……

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: