ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Marcia avanti testa indietro

Posted by ernestoscontento su dicembre 12, 2007

Segnalo questo articolo di G.Sartori, semplicità e chiarezza vanno di pari passo.

LEGGE ELETTORALE – di Giovanni Sartori

In Estratto dal Corriere della Sera:
Marcia avanti testa indietro

La Seconda Repubblica congegnata dal «prodismo» (dalle trovate di Prodi e dei suoi) si sta sfasciando.

Dopodiché in ogni caso ci aspetta un sistema elettorale di tipo proporzionale, visto che ce lo darebbe anche il referendum.

E se quel proporzionale sarà «buono», di tipo tedesco o spagnolo, è importante capire che il nuovo sistema modifica il gioco perché ne cambia i protagonisti: il fulcro e l’epicentro.

Nella Prima Repubblica l’epicentro era un partito dominante «fisso » (la Dc).

Nella Seconda i protagonisti sono stati le «iper-coalizioni», le ammucchiate di 5-15 partiti. In futuro il fulcro dovrebbero essere, dopo il pantano delle ammucchiate, i partiti singolarmente intesi, come tali. S’intende, non come erano in passato.

I partiti del mio scenario appartengono a quel sistema partitico «normale » che ancora non abbiamo mai avuto.
Però è vero che noi stiamo navigando in avanti con la testa ancora voltata all’indietro e impigliata nella meccanica maggioritaria del Mattarellum.

Berlusconi fa sapere ai suoi ex alleati che senza di lui diventano «ininfluenti».

******

Alleanze su obbiettivi e non rigide, insomma un grande centro Democratico ( nel senso che opera all’interno dell’arena Democratica), che di volta in volta mutano, ma alleanze omogenee.

Potremmo dire un grande centro democratico ma mobile.

pdf  Cosa è il grande centro Democratico ?

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: