ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Come sarà il 2008 ?

Posted by ernestoscontento su gennaio 3, 2008

Cosa scivere nel primo Post del 2008 ?

Intanto spero che abbiate passato serenamente le feste.

Per quanto mi riguarda tutto bene, unica nota dolente, la delusione per il discorso di fine anno del nostro Presidente della Repubblica.

Noto con piacere che RESET è frequentato da nuovi autori, spero vivamente che continuino a dare il loro contributo.

Io per ora leggo,impegni di lavoro non mi consentono per ora di stare in rete come al solito.

Vi confesso che sono politicamente abbattuto, stasera devo andare ad un incontro per il PD, CHE DIRE? CHE FARE?

Sono incerto……..deluso Dal Presidente, deluso da Prodi che fa la gara con Zapatero sui sorpassi….numeri solo e soltanto numeri…….Mi sembrano parole di persone lontane dalla realtà quotidiana della gente comune.

Intanto, la CGIA di Mestre ci dice che se L’Italia si dota del solito apparato Amministrativo di quello tedesco, nel 2014 il debito Pubblico diventa a livello europeo il 56% del PIL.

Le associazioni dei consumatori, ci informano che il 2008 vedrà un aumento dei prezzi che inciderà per 1.700 euro anno sulle tasche degli Italiani, indebolendo ulteriormente sia la qualità della vita e i consumi interni.

Il Petrolio è a 100 dollari al barile ( la pasta nei negozi si trasporta coi TIR) dove arriverà? quali contromisure adottare?.

Unica nota positiva è la scelta fatta per Alitalia, solo un gigante può risanare un gigante malato, per i nani si può avere simpatia ma in economia difficilmente hanno cure appropriate per chi è più grosso di loro ( leggi articolo di ernesto in merito).

Il Presidente Napolitiano esorta a investire in ricerca, peccato che nessuno sembri avergli detto . Che in Italia fino aalla metà degli anni 70 investivamo il 4% del PIL in ricerca ma il 2% veniva dall’IRI.

L’Italianità c’è la siamo giocata, con la nostra superficialità, nessuno a mai pensato che il sistema economico per sopravvivere e riprodursi può anche fare a meno del Surplus, ma deve necessariamente riprodurre tutti gli altri valori……..

Buon 2008 a tutti.

******

Approfondimenti:

pdf CGIA Mestre Debito Pubblico

pdf Banca D’Italia: Lo Stato imprenditore e la qualificazione tecnologica dello sviluppo economico italiano: l’esperienza dell’IRI nei primi decenni del secondo dopoguerra Sabrina Pastorelli, Dicembre 2006

Rapporto Assinform 2006: lenta ripresa. Le imprese al Governo: ‘Rilanciare gli investimenti in innovazione’

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: