ernesto scontento

“Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo ” (Voltaire)

Salvate i germogli dalla gelata

Posted by ernestoscontento su dicembre 24, 2008

Il Natale che stiamo per festeggiare ci vede preoccupati per via della crisi globale che sta mettendo in seria discussione il nostro benessere.

Siamo tutti preoccupati, perché non siamo in grado di prevedere la durezza, e la durata, che questa crisi avrà sul nostro vivere quotidiano.

Ma possiamo avere una certezza e una speranza.

La certezza: è che nel mondo tutto scorre, e anche questa crisi passerà.

La speranza: è nella politica che guarda alle cose reali, ed è fatta con sentimento e senza cinismo. Una politica che guardi all’uomo e che sappia ritrovare le sue radici. Radici che devono guardare alle cose del mondo reale.

Un mondo fatto di città a vocazione industriale. Dove uomini e donne lavorano e traggono il sostentamento per il mantenimento delle loro famiglie.

Oggi su Repubblica (nella sezione regionale della Toscana) un segretario di partito scrive un articolo che sarebbe sicuramente riduttivo chiamarlo tale perché sono le preoccupazioni di un uomo.

Il titolo è ”Le banche facciano uno sforzo di solidarietà”, e richiama i problemi economici che attanagliano imprese e famiglie.

Ma il suo pensiero va anche ai bimbi dell’asilo in lista di attesa, e conclude dicendo che non è il momento di parlare dei leader di partito ma è il momento di “salvare i germogli dalla gelata”.

C’è speranza che dopo questa crisi il mondo sia un mondo migliore?

Se ognuno di noi, farà il suo lavoro, con serenità impegno e responsabilità, SI.

Ma c’è bisogno anche di politici veri che non dimenticano da dove vengono, e nell’interesse di chi hanno ricevuto il mandato .

Buon Natale a tutti.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: